Buoni risultati di TPC tra Panama e Stati Uniti

rebecca blank-oldBuoni risultati di TPC tra Panama e Stati Uniti

Sebbene il Trattato di Promozione e Commercio, TPC, tra Panama e Stati Uniti abba appena sette mesi di vita, per il Segretario del Commercio interno degli Stati Uniti Rebecca Blank, le cifre suggeriscono un inizio abbastanza promettente.
Sin dalla sua entrata in vigore il passato 31 di Ottobre, le esportazioni panamensi verso gli Stati Uniti sono aumentate del 34%, mentre le importazioni dagli Stati Uniti sono aumentate anch’esse, ma a un tasso del 20%. In entrambi i casi, il confronto riguarda il periodo tra novembre 2011 a marzo 2012.
Le cifre attuali relative allo scambio commerciale per il Trattato di Promozione e Commercio, TPC, sono il diretto riflesso dell’attuazione del patto commerciale. Rebecca Blank ritiene che è ancora molto presto per fare un bilancio e anticipa che a breve termine le opportunità di espansione riguarderanno prodotti che già sono commercializzati in entrambe le direzioni .
Venti aziende hanno integrato la missione commerciale oganizzata da Rebecca Blank, focalizzata sulle infrastrutture e la ricerca di partner sia nel settore pubblico che privato. Aziende come Morgan & Stanley, OSISoft LLC, Meridiam Infrastructure North America Corp. o Chen Moore and Associates, che già era stata selezionata come consulente principale per la progettazione di un impianto di trattamento delle acque a Panama, offrono servizi in progetti di costruzione, che vanno dall'architettura al design, al project management, ai sistemi software per la logistica e ai sistemi di sicurezza.
Rebecca Blank stima che attraverso il Trattato di Promozione e Commercio, TPC, la crescita di Panama aiuterà l’espansione commerciale della regione. Come parte della strategia commerciale del paese, l'Istmo rappresenta la porta d’entrata alle Americhe per rilanciare l'economia degli Stati Uniti, che per anni si è dediacata a negoziare con Europa e Asia. Ora che la crescita in queste aree si trova in una fase di stallo, le società hanno deciso di cambiare le destinazioni degli investimenti.
Secondo i dati della Contraloria Generale della Repubblica, la bilancia commerciale tra Stati Uniti e Panama nel 2011 è stata di 2.980,8 milioni di dollari, contro i 3.137,7 milioni di dollari registrati durante il 2012 con un incremento del 5,2%.

Capac EXPOHABITAT Panama 2012

atlapa1Capac EXPOHABITAT Panama 2012

La fiera internazionale Capac EXPOHABITAT 2012, che si terrà dal 12 al 16 settembre a Panama, ospiterà 400 aziende di costruzione Americane ed Europee, ha detto Gabriel Diez, presidente del Capac EXPOHABITAT 2012, aggiungendo che i saranno presenti i dirigenti delle società di costruzione di Panama, Spagna, Serbia, Brasile, Stati Uniti, Canada, Germania, Colombia, Argentina, Messico, Guatemala e Costa Rica.
Gli organizzatori stimano che la mostra, che avrà sede nel Centro delle Convenzione di Atlapa, sarà visitato da più di 42.000 persone, e si prevede di concludere affari dell'ordine di $ 270 milioni.
Nell'evento i partecipanti avranno l'opportunità di partecipare a una conferenza sul lavoro, mentre gli espositori presenteranno i prodotti di arredamento e tecnologie utilizzati nel settore delle costruzioni.
Diez ha spiegato che con le transazioni commerciali si prevede di raggiungere il 13,5% in più rispetto all'anno precedente (250 milioni di dollari),inoltre gli espositori offriranno servizi e prodotti a valore aggiunto.
Enrique Asencio, coordinatore della conferenza sul lavoro, ha fatto presente che ogni imprenditore straniero avrà la possibilità di recuperare almeno 10 contatti nel corso di ogni giornata.
Capac Habitat Expo 2012 è una mostra internazionale delle costruzioni e delle abitazioni, organizzato dalla Camera panamense di costruzione (CAPAC), tradizionalmente si svolge nel Convention Center Atlapa. Per la programmazione e lo sviluppo di questo evento, la Camera di costruzione panamense riafferma il suo impegno con i membri della Camera, e in particolare con Panama promuovendo la vendita di prodotti immobiliari.
In questa occasione sono coinvolte circa 400 aziende, il 20% in più rispetto al 2011. Il piano terra (Sala I) sarà una tenda ubicata vicino al campus di Atlapa, aumentando in tal modo di 1.000 m², che estenderà lo spazio espositivo di oltre 18.000 mq,nonchè la più grande area della mostra dell' Atlapa Center fatta fino ad oggi. Bisogna ricordare che il Capac Habitat Expo 2011 ha coinvolto 400 aziende ed è stata visitata da oltre 30.000 persone, tra buyer, professionisti e dal pubblico in generale.

Come fare per licenziare un lavoratore a Panama?

Come fare per licenziare un lavoratore a Panama?

licenziamento_lavoratori_panamaUno dei grandi problemi che affrontano gli impresari stranieri che decidono di investire a Panama  è che non conoscono a fondo le leggi del lavoro vigenti in questa nazione,motivo per cui non riescono a trarre totale beneficio dai propri investimenti ed in non poche occasioni hanno dovuto ricorrere ai tribunali per risolvere dispute con i propri dipendenti.
Una delle prime raccomandazioni degli esperti in investimenti a Panama è che gli investitori che aprono un'attività contrattino immediatamente un avvocato che conosca a fondo le leggi vigenti sul lavoro e che possa pianificargli le assunzioni e stillare i relativi contratti.
Il licenziamento dei dipendenti locali è un tema delicato e complesso, motivo per cui risulta vitale che gli impresari stranieri che investono a Panama sappiano che tipo di possibilità legali abbiano di licenziare quei lavoratori che non risultino più utili al loro esercizio.
D'accordo con la legislazione di Panama, esistono quattro modi per mettere fine ad un contratto di lavoro:
1) la rinuncia della persona al suo posto di lavoro
2) la scadenza del tempo fissato nel contratto
3) quando entrambe le parti raggiungono un accordo e, per ultimo, il licenziamento diretto, con o senza causa giustificata
licenziare_un_lavoratore_a_panamaLa prima delle opzioni sembra la meno complicata, perché semplicemente il lavoratore panamense, per una qualsiasi ragione, opta per rinunciare e mette per iscritto la sua decisione in un documento firmato.
Neanche la seconda variante appare difficile da comprendere,poiché nel contratto possono essere stabiliti i periodi di durata del medesimo e, una volta raggiunti, è potestà dell'imprenditore determinare se prolungare oppure no il suddetto contratto. Una risposta negativa del datore di lavoro porterebbe al termine della relazione contrattuale.
La terza opzione per sciogliere il vincolo con un dipendente panamense non preoccupa gli impresari, poiché la legge stipula che se entrambe le parti, dipendente e datore di lavoro, raggiungono un accordo, lo si firma davanti ai funzionari del Ministero del lavoro e si mette in atto..
Nel quarto caso l' investitore straniero deve prestare maggior attenzione. La legislazione di Panama stipula che,se il dipendente lavora nell'impresa da meno di due anni, non ci sono problemi nel licenziare il dipendente, senza dover esporre o difendere la causa del licenziamento. Nonostante ciò, il datore di lavoro dovrebbe inviare una notifica di licenziamento,per iscritto, con almeno 30 giorni di anticipo o pagare una cifra equivalente al salario di 30 giorni e, inoltre, pagare un indennizzo per il "licenziamento senza giusta causa".
Se invece il dipendente panamense fosse impiegato da più di due anni, la situazione sarebbe completamente diversa. In questo caso il lavoratore si potrà licenziare solo per "giusta causa". Secondo il codice di Panama,come "giusta causa" appaiono 16 possibili motivazioni,divise in 3 categorie e comunque in nessun caso il datore di lavoro deve corrispondere una indennizzazione di tipo monetario al suo ex-dipendente. Sono considerate "giuste cause" i cattivi comportamenti, tenuti dal dipendente, fra i quali si possono includere violenza, minaccia o maltrattamento della persona verso il datore di lavoro o la sua famiglia, l'amministratore o i colleghi di lavoro, eccezione fatta nel caso in cui queste azioni abbiano luogo per legittima difesa.
Altri elementi di"giusta causa" di licenziamento si configurano se il il dipendente, senza la dovuta autorizzazione, rivela segreti industriali, commerciali o tecnici o informazioni confidenziali che possano causare danno all'impresa, oppure se il dipendente commette un atto sleale o criminale contro la proprietà durante l'orario di lavoro.
licenziare_un_lavoratoreUna delle "giuste cause" più utilizzate come argomento per licenziare un lavoratore è l'assenza ingiustificata dal lavoro o per una causa giustificata due lunedì in un mese, sei in un anno o per tre giorni in un mese di lavoro. Il lunedì è perché spesso, dopo la sbornia del fine settimana, non si presentano a lavorare.
La lista delle motivazioni è molto più ampia e fra i motivi di licenziamento giustificato esiste anche la infermità mentale o fisica che impedisca al dipendente di lavorare.
La terza classificazione delle "giuste cause" è anche molto comune a Panama e si applica quando le condizioni economiche del datore di lavoro raggiungono un punto critico, come una bancarotta o un'insolvenza economica, o la chiusura dell'attività, o la riduzione di lavoro dovuta a perdite economiche molto evidenti. Un dettaglio che sottolineano gli specialisti in investimenti a Panama è che quando l'impresa licenzia per motivi economici, dovrà sempre ottenere una previa autorizzazione da parte del Ministero del Lavoro, che è l'ente incaricato di confermare e certificare lo stato finanziario del datore di lavoro che abbia dichiarato fallimento. 
Oltre ai motivi esposti in questo articolo, ne esistono molti altri e che possono arrivare ad essere veramente complicati e per questo il consiglio degli esperti è di farsi sempre seguire da un buon avvocato specializzato in leggi del lavoro che permetta alla nuova impresa di muoversi con scioltezza nel complicato mondo del lavoro di Panama.

Chi Siamo

Immobili Panama: chi siamo

 Il sito web Immobili Panama  nasce dall'esigenza di un crescente gruppo di investitori italiani attratti dal mercato immobiliare di Panama e dalla ventennale esperienza del Gruppo OPM di Panama, di professionisti del settore immobiliare, di pubblicitari e avvocati italiani trapiantati a Panama. Uno staff vincente che assicura l’ eccellenza nell'ambito dei servizi immobiliari.
Il mercato immobiliare di Panama è particolarmente appetibile per le seguenti ragioni:
1) Esenzione d' imposta per venti anni delle costruzioni nuove che siano registrate prima del 31 Dicembre del 2011.
2) Esenzione d' imposta degli immobili con valore catastale inferiore a 30.000 dollari.
3) Esenzione d’ imposta delle aziende agricole con valore non superiore a 150 mila dollari che svolgano là attività agricola o di allevamento.
4) Esenzione d’ imposta per i terreni destinati a riforestazione in accordo alla Legge N. 24 del 1992
5) Esenzione d’ imposta per le proprietà ubicate nel quartiere coloniale, il Casco Antiguo o Casco Viejo, le cui riforme abbiano ottenuto il permesso dà abitabilità dopo il 27 di Agosto del 1997, legge N. 9 del 1997.
6) Esenzione per il periodo di 20 anni dei progetti turistici sviluppati in aree preposte, Legge 8 del 1994.
7) Esenzione delle imposte sui guadagni ottenuti dalla vendita di immobili che siano reinvesti in costruzioni nuove, sempre e quando il costo della costruzione sia almeno 4 volte superiore ai guadagni ottenuti dalla vendita, o il 20% di deduzione dà imposta se il costo delle nuove costruzioni è inferiore a 4 volte il costo delle nuove costruzioni e sempre e quando l’ operazione immobiliare sia eseguita in un termine di 2 anni.
8) Possibilità di acquistare e rivendere attraverso una società anonima in modo tale da eludere le imposte di vendita :si cedono le azioni e l'immobile resta di proprietà della società, quindi nessun rogito.
9) Grande richiesta d' immobili ad uso residenziale popolare e di appartamenti di lusso per investitori stranieri, molti dei quali si stanno trasferendo a Panama a causa della crisi economica che ha colpito vari paesi latino americani, Stati Uniti e Europa.
10) Prezzi degli immobili assolutamente competitivi: a partire da un minimo di 100 Euro al mq per appartamenti popolari d' occasione, fino ad un massimo di 3.000 euro al mq per appartamenti di lusso con vista mare e opportunità costanti, a prezzi d' occasione, in aste giudiziarie e in immobili di ritorno di proprietà delle banche.
Contatto:
Immobili Panama un sito web  di OPM Corporation 
Studio Caporaso & Partners Law Office
Panama
Skype: opmpanama
MSN: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Messaggi criptati: www.007emails.com
Telefoni: 507-832-7893


{phocamaps view=map|id=1} or {phocamaps view=link|id=1|text=Map}

Su GPS Garmin cercare OPM Corporation

Concorrenza sleale, Copa Airlines

copaConcorrenza sleale, Copa Airlines

In tempi in cui tutto il mondo cerca di creare una concorrenza leale tra le imprese, Copa Airlines sta cercando di consolidare il suo pericoloso monopolio dei viaggio aerei verso il Nord, Centro e Sud America.
Per raggiungere il suo obiettivo, i dirigenti della società hanno condiviso ed accettato le normative con le altre compagnie aeree nella regione facenti parte dello Star Alliance entrandone a far parte.
Il risultato per i passeggeri è stato il peggiore dei possibili: i problemi di mantenimento dei servizi e dei prezzi sono aumentati notevolmente.
La Star Alliance è stata fondata nel 1997 come iniziativa da parte di cinque compagnie aeree mondiali.
L'idea era quella di unificare i servizi, i saloni, la fatturazione e la biglietteria, per presupposto di "migliorare l'esperienza di volo per i passeggeri."
Tra le aziende che compongono questa associazione ci sono Lufthansa, US Airways, Svizzera, Scandinavian Airlines e 22 altre compagnie aeree.
Con l'adesione alla Star Alliance, Copa Airlines dice che garantirà i trasferimenti più veloci e confortevoli, gli aggiornamenti, l'accesso alle sale principali e l'imbarco.
Nel 2012 Copa Airlines prevede di investire $ 300 milioni e di aggiungere 13 nuovi Boeing 737-800 alla sua flotta, in maniera da arrivare, entro la fine dell'anno,a 39 aeromobili.
Il presidente della compagnia aerea, Pedro Heilbron ha detto di volere raggiungere nel 2012 una variazione del 23% contro il 22% nel 2011.
Tuttavia, la realtà è molto diversa dalle campagne pubblicitarie lanciate da Copa Airlines.
Questa società ha effettuato diverse mosse negli ultimi cinque anni per abbattere la concorrenza e mantenere il monopolio dell '"Hub of the Americas", che consente il collegamento tra Panama e 64 diverse destinazioni in Nord, Centro e Sud America.
Ad esempio, nel 2005 Copa, ha acquisito la compagnia aerea colombiana Aero Republica e ribattezzato Copa Airlines Colombia.
Inoltre, costituita nel 2005 Copa Holdings, SA, la holding delle azioni di Copa Airlines ha lanciato un'offerta pubblica di 14 milioni di azioni alla Borsa di New York. Così è diventato il terzo vettore americano ad essere elencato nei listini di questo importante mercato finanziario.
Nel 2012 ha rafforzato tramite un accordo commerciale con una compagnia ecuadoregna TAME, i collegamenti per il prossimo mondiale di calcio in brasile.Il tutto giustificato dall'idea di "rafforzare i legami commerciali.".
Il controllo sulla "Hub of the Americas", consente di aumentare i prezzi dei biglietti di Copa in qualunque momento data l'inesistenza della concorrenza, e data l'impossibilità degli utenti di scegliere una compagnia diversa ed essendo destinati a viaggiare con tale compagnia.
Queste pratiche monopolistiche vengono criminalizzati in molti paesi.
Si può notare anche da questi semplici calcoli; un viaggio da Panama a Miami costa $ 657, mentre un altro nelle stesse date, tra L'Avana e Panama, con una distanza minore e quindi con consumo di carburante inferiore, 1094 Usd.
L'insoddisfazione derivata dai servizi e dai prezzi elevati di Copa Airlines è entrata nello cyberspazio. Un gruppo di persone ha deciso di creare una pagina Facebook dal titolo "Relazione al Copa Airlines",ed hanno fatto presente che il loro obiettivo è quello di raccogliere tutte le denunce contro la società.
Gli sviluppatori della pagina hanno spiegato che hanno adottato questa iniziativa perché la compagnia aerea non ha permesso la pubblicazione di commenti critici sui loro profili di social networking.
I creatori di questa pagina Facebook hanno fatto presente che esistono altre maniere per recarsi in Colombia, infatti sarebbe possibile passando per Capurganá e da lì attraverso il confine. Sarebbe un modo molto più conveniente per visitare la Colombia.
Forse per molti l'idea di monopoli nel secondo decennio del secolo fa pensare solo alle società informatiche, Microsoft ha dovuto pagare milioni di dollari nella causa contro l'Europa che ha perso.
Tuttavia, la concorrenza sleale, l'eliminazione o l'assorbimento dei rivali è una pratica comune nel mondo dei viaggi aerei e il malcostume di Copa Airlines ne è la prova.


Supporto

Email:
info[at]italianiapanama.com

Telefoni
Italia: +39 (06) 99335786
Panama: +507 8327893
Panama: +507 8339512
Regno Unito: +44 (203) 6951776
Spagna: +34 (93) 1845787
Stati Uniti: +1 (305) 3402627
Svizzera: +41 (91) 2280356

Servizio al cliente dalle
02:00 - 06:00 (inglese, italiano, spagnolo)
09:00 - 18:00 (inglese, spagnolo)
14.00 - 18.00 (inglese, italiano, spagnolo)
Lunedì a Venerdì ora di Panama