Come fare per licenziare un lavoratore a Panama?

Come fare per licenziare un lavoratore a Panama?

licenziamento_lavoratori_panamaUno dei grandi problemi che affrontano gli impresari stranieri che decidono di investire a Panama  è che non conoscono a fondo le leggi del lavoro vigenti in questa nazione,motivo per cui non riescono a trarre totale beneficio dai propri investimenti ed in non poche occasioni hanno dovuto ricorrere ai tribunali per risolvere dispute con i propri dipendenti.
Una delle prime raccomandazioni degli esperti in investimenti a Panama è che gli investitori che aprono un'attività contrattino immediatamente un avvocato che conosca a fondo le leggi vigenti sul lavoro e che possa pianificargli le assunzioni e stillare i relativi contratti.
Il licenziamento dei dipendenti locali è un tema delicato e complesso, motivo per cui risulta vitale che gli impresari stranieri che investono a Panama sappiano che tipo di possibilità legali abbiano di licenziare quei lavoratori che non risultino più utili al loro esercizio.
D'accordo con la legislazione di Panama, esistono quattro modi per mettere fine ad un contratto di lavoro:
1) la rinuncia della persona al suo posto di lavoro
2) la scadenza del tempo fissato nel contratto
3) quando entrambe le parti raggiungono un accordo e, per ultimo, il licenziamento diretto, con o senza causa giustificata
licenziare_un_lavoratore_a_panamaLa prima delle opzioni sembra la meno complicata, perché semplicemente il lavoratore panamense, per una qualsiasi ragione, opta per rinunciare e mette per iscritto la sua decisione in un documento firmato.
Neanche la seconda variante appare difficile da comprendere,poiché nel contratto possono essere stabiliti i periodi di durata del medesimo e, una volta raggiunti, è potestà dell'imprenditore determinare se prolungare oppure no il suddetto contratto. Una risposta negativa del datore di lavoro porterebbe al termine della relazione contrattuale.
La terza opzione per sciogliere il vincolo con un dipendente panamense non preoccupa gli impresari, poiché la legge stipula che se entrambe le parti, dipendente e datore di lavoro, raggiungono un accordo, lo si firma davanti ai funzionari del Ministero del lavoro e si mette in atto..
Nel quarto caso l' investitore straniero deve prestare maggior attenzione. La legislazione di Panama stipula che,se il dipendente lavora nell'impresa da meno di due anni, non ci sono problemi nel licenziare il dipendente, senza dover esporre o difendere la causa del licenziamento. Nonostante ciò, il datore di lavoro dovrebbe inviare una notifica di licenziamento,per iscritto, con almeno 30 giorni di anticipo o pagare una cifra equivalente al salario di 30 giorni e, inoltre, pagare un indennizzo per il "licenziamento senza giusta causa".
Se invece il dipendente panamense fosse impiegato da più di due anni, la situazione sarebbe completamente diversa. In questo caso il lavoratore si potrà licenziare solo per "giusta causa". Secondo il codice di Panama,come "giusta causa" appaiono 16 possibili motivazioni,divise in 3 categorie e comunque in nessun caso il datore di lavoro deve corrispondere una indennizzazione di tipo monetario al suo ex-dipendente. Sono considerate "giuste cause" i cattivi comportamenti, tenuti dal dipendente, fra i quali si possono includere violenza, minaccia o maltrattamento della persona verso il datore di lavoro o la sua famiglia, l'amministratore o i colleghi di lavoro, eccezione fatta nel caso in cui queste azioni abbiano luogo per legittima difesa.
Altri elementi di"giusta causa" di licenziamento si configurano se il il dipendente, senza la dovuta autorizzazione, rivela segreti industriali, commerciali o tecnici o informazioni confidenziali che possano causare danno all'impresa, oppure se il dipendente commette un atto sleale o criminale contro la proprietà durante l'orario di lavoro.
licenziare_un_lavoratoreUna delle "giuste cause" più utilizzate come argomento per licenziare un lavoratore è l'assenza ingiustificata dal lavoro o per una causa giustificata due lunedì in un mese, sei in un anno o per tre giorni in un mese di lavoro. Il lunedì è perché spesso, dopo la sbornia del fine settimana, non si presentano a lavorare.
La lista delle motivazioni è molto più ampia e fra i motivi di licenziamento giustificato esiste anche la infermità mentale o fisica che impedisca al dipendente di lavorare.
La terza classificazione delle "giuste cause" è anche molto comune a Panama e si applica quando le condizioni economiche del datore di lavoro raggiungono un punto critico, come una bancarotta o un'insolvenza economica, o la chiusura dell'attività, o la riduzione di lavoro dovuta a perdite economiche molto evidenti. Un dettaglio che sottolineano gli specialisti in investimenti a Panama è che quando l'impresa licenzia per motivi economici, dovrà sempre ottenere una previa autorizzazione da parte del Ministero del Lavoro, che è l'ente incaricato di confermare e certificare lo stato finanziario del datore di lavoro che abbia dichiarato fallimento. 
Oltre ai motivi esposti in questo articolo, ne esistono molti altri e che possono arrivare ad essere veramente complicati e per questo il consiglio degli esperti è di farsi sempre seguire da un buon avvocato specializzato in leggi del lavoro che permetta alla nuova impresa di muoversi con scioltezza nel complicato mondo del lavoro di Panama.

Supporto

Email:
info[at]italianiapanama.com

Telefoni
Italia: +39 (06) 99335786
Panama: +507 8327893
Panama: +507 8339512
Regno Unito: +44 (203) 6951776
Spagna: +34 (93) 1845787
Stati Uniti: +1 (305) 3402627
Svizzera: +41 (91) 2280356

Servizio al cliente dalle
02:00 - 06:00 (inglese, italiano, spagnolo)
09:00 - 18:00 (inglese, spagnolo)
14.00 - 18.00 (inglese, italiano, spagnolo)
Lunedì a Venerdì ora di Panama